Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GAZA - E' iniziata stamane in una industria farmaceutica la visita a Gaza della Alta responsabile della politica estera dell'Unione europea Catherine Ashton. Ieri la Ashton ha esaminato la situazione di Gaza con i dirigenti dell'Anp a Ramallah, mentre in serata ne parlera' con il premier Benyamin Netanyahu a Gerusalemme. La Ashton non ha in programma alcun incontro con esponenti di Hamas.
Ieri la Ashton ha spiegato di essere interessata a verificare in che misura le nuove misure adottate dal governo israeliano di facilitazione per l'ingresso di merci a Gaza abbiano avuto effetto sulle necessita' della popolazione locale.
"Ma il miglioramento della situazione economica a Gaza - ha aggiunto - non e' solo una questione di ingresso di aiuti umanitari. Si tratta piuttosto di rivitalizzare la economia locale". Occorre dunque, a suo avviso, sviluppare il settore privato e la attivita' commerciali, comprese le esportazioni.
La Ashton discutera' questi problemi con i responsabili dell'Unrwa (l'ente delle Nazioni Unite per i profughi palestinesi) ed illustrera' una serie di aiuti al settore privato messi a punto dall'Unione europea. Sul piano politico la Ashton ha auspicato che le divisioni politiche fra i palestinesi possano essere superate e che l'Anp di Abu Mazen riprenda il controllo della Striscia di Gaza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS