Navigation

MO: Gaza, prossima ripresa al Cairo negoziati su tregua

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2014 - 09:54
(Keystone-ATS)

Negoziatori israeliani e palestinesi torneranno la settimana prossima al Cairo per proseguire le trattative indirette per una tregua di lunga durata a Gaza. Lo ha anticipato al sito web al-Ray di Gaza Mussa Abu Marzuq, un dirigente di Hamas. I contatti, ha precisato, riprenderanno il 27 ottobre su invito dell'Egitto. Da Israele, finora, non è giunta alcuna conferma ufficiale.

Abu Marzuq ha aggiunto che la delegazione palestinese è determinata a sollevare una serie di questioni di carattere umanitario. Fra queste: la necessità di dotare la Striscia di Gaza di un porto commerciale e di un aeroporto; la necessità di estendere le zone di pesca; il rilascio agli abitanti di Gaza di un certo numero di permessi per pregare nella moschea al-Aqsa di Gerusalemme e più in generale la liberalizzazione del transito di persone fra Gaza e la Cisgiordania.

Inoltre, secondo Abu Marzuq, dovranno essere esaminate in dettaglio le procedure ai valichi di transito per l'ingresso di materiali e di mezzi pesanti necessari alla ricostruzione di Gaza.

Hamas insiste poi affinché Israele rimetta in libertà i suoi militanti arrestati in Cisgiordania in estese retate in seguito al rapimento (e alla uccisione) di tre ragazzi ebrei, a partire dal 12 giugno scorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?