Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - L'intensificarsi dei lanci di razzi contro Israele da parte dei miliziani islamici che operano nella Striscia di Gaza ha innescato una reazione dell'aviazione israeliana che ha ieri sera ha sferrato almeno sette raid causando danni ed il ferimento di due bambini.
In uno schema di botta e risposta che richiama la genesi della campagna militare contro gli estremisti islamici di Hamas a Gaza condotta da Israele nell'ambito dell'operazione "Piombo Fuso" all'inizio dell'anno scorso, ieri sera vi è stato dapprima il lancio di un razzo Qassam dal nord della Striscia di Gaza che è esploso in un'area disabitata senza provocare vittime né danni.
Dopo poco è scattata la rappresaglia israeliana portata da aerei da guerra armati di missili e da elicotteri. I due bambini, feriti in maniera definita leggera da fonti ospedaliere palestinesi, sono stati colpiti da detriti dispersi violentemente in aria da un'esplosione prodotta a Gaza City, dove è stato preso di mira ed incendiato un caseificio.
Quattro altri raid sono stati condotti nei pressi della città di Khan Younis, la scorsa settimana teatro di sanguinosi scontri fra truppe israeliane e miliziani palestinesi e dove ieri sono stati distrutti due caravan, senza però che nessuno rimanesse ferito. Elicotteri hanno colpito per due volte nel campo profughi centrale di Nusseirat, distruggendo una fonderia.
Il razzo che ha innescato la rappresaglia era caduto in campo aperto non lontano dal kibbutz di Yad Mordechai, a qualche chilometro dalla cittadina costiera di Ashqelon (sud di Tel Aviv).
Il numero di lanci di razzi da parte di miliziani di Hamas è aumentato nelle ultime due settimane e nella Striscia si attendeva di giorno in giorno una rappresaglia aerea israeliana di media entità, anche come risposta allo scontro di confine avvenuto venerdì scorso appunto nel settore di Khan Yunes e costato la vita a due militari dello Stato Ebraico.

SDA-ATS