Navigation

MO: Gaza, razzi verso Israele, Ashqelon chiude scuole

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2012 - 09:44
(Keystone-ATS)

Per il quarto giorno consecutivo proseguono lungo la linea di demarcazione fra Israele e la striscia di Gaza una serie di violenze in cui finora hanno trovato la morte almeno otto palestinesi, quasi tutti miliziani.

Malgrado un annuncio di Hamas giunto nella nottata di disponibilità (su una base di reciprocità) ad un cessate il fuoco mediato dall'Egitto, stamane almeno sette razzi sono stati sparati da Gaza verso il sud di Israele. Nella città di Ashqelon - a ridosso della Striscia - le scuole sono state chiuse per ragioni prudenziali.

Ieri da Gaza Hamas e altri gruppi armati palestinesi hanno sparato verso Israele una settantina di razzi che hanno provocato danni materiali, ma non vittime. Un milione di israeliani che abitano nel Neghev o a Nord della Striscia hanno avuto ordine di mantenere anche oggi uno stato di massima vigilanza e di tenersi pronti a raggiungere i loro rifugi in caso di nuovi allarmi.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?