Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Il ministero della Difesa israeliano ha imposto la chiusura dei varchi con la Cisgiordania da oggi fino a domani sera come misura precauzionale per limitare il rischio di disordini da parte di dimostranti palestinesi a margine delle tradizionali preghiere islamiche del venerdì. Lo ha riferito un portavoce militare.
Il provvedimento - non inusuale da parte israeliana in presenza di situazioni di tensione o in occasione di festività e manifestazioni varie - si lega in particolare alle fibrillazioni su Gerusalemme est (la parte a maggioranza araba della città), teatro venerdì scorso di incidenti allargatisi poi a varie località della Cisgiordania.
Già ieri, le autorità di Israele avevano ordinato per oggi una restrizione degli accessi alla Spianata delle Moschee di Gerusalemme, polveriera permanente di passioni ed epicentro la settimana scorsa dell'inizio dei tafferugli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS