Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - A conclusione di un colloquio del premier Benyamin Netanyahu con l'inviato del Quartetto Tony Blair Israele ha oggi ufficialmente autorizzato l'ingresso nella Striscia di Gaza di tutti i prodotti che hanno un uso civile mentre restano in vigore il blocco navale e il divieto di introduzione di armi e di materiale paramilitare.
La decisione israeliana significa perciò che sarà permessa l'importazione a Gaza di tutto ciò che non sarà espressamente vietato e che, secondo la radio pubblica, sarà incluso in una lista di merci proibite.
L'annuncio israeliano è una conseguenza di forti pressioni internazionali sullo stato ebraico per una revoca del blocco di Gaza in seguito al sanguinoso arrembaggio della marina a un nave turca di attivisti filopalestinesi che volevano rompere il blocco navale israeliano di Gaza il 31 maggio scorso.

SDA-ATS