Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La centrale sindacale israeliana Histadrut ha indetto per domani uno sciopero generale fra centinaia di migliaia di dipendenti pubblici, mentre però proseguono serrati anche oggi colloqui fra i suoi dirigenti e rappresentati del ministero delle finanze.

Se nella nottata non si verificheranno sviluppi positivi, la protesta scatterà domattina alle 6 locali (un'ora prima in Svizzera) e bloccherà aeroporti, porti, ferrovie, uffici governativi, la borsa e gli istituti scolastici. Gli ospedali ridurranno le proprie attività a quelle minime del sabato.

All'origine della protesta - la prima di queste dimensioni negli ultimi quattro anni - vi è il tentativo della Histadrut di ovviare ad una costante riduzione del potere di acquisto dei salari dei dipendenti statali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS