Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Mo: Ong, Anp e Hamas reprimono dissenso con arresti e torture

L'Autorità nazionale palestinese, guidata da al-Fatah in Cisgiordania, ed il regime instaurato da Hamas a Gaza ''ricorrono di norma ad arresti e torture nei confronti degli oppositori'' all'interno delle aree da loro gestite.

La ''repressione del dissenso'' è cresciuta negli ultimi anni in parallelo con l'approfondirsi della frattura politica fra al-Fatah e Hamas. Lo afferma la Ong Human Rights Watch (Hrw) in un rapporto di 150 pagine divulgato oggi, intitolato: 'Due autorità, un'unica strada, zero dissenso: arresti arbitrari e tortura nell'Autorità palestinese e sotto Hamas'.

''Venticinque anni dopo gli accordi di Oslo (fra Olp e Israele, ndr) le autorità palestinesi hanno ottenuto solo un potere limitato in Cisgiordania e a Gaza; ma dove hanno autonomia hanno sviluppato in parallelo Stati di polizia'' scrive Tom Porteous, un dirigente di Hrw. ''Appelli a funzionari palestinesi affinché rispettino i diritti dei palestinesi risuonano a vuoto mentre essi reprimono il dissenso''.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.