Navigation

Mo: Onu; Clinton, per palestinesi unica via negoziato

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2011 - 07:13
(Keystone-ATS)

Si va facendo sempre più strada la convinzione che il contenzioso israelo-palestinese potrà essere risolto solo attraverso il negoziato, e non con la richiesta di riconoscimento della Palestina che l'Anp intende sottoporre alle Nazioni Unite.

Lo ha detto ieri a San Franisco il segretario di stato americano Hillary Clinton, ribadendo quanto già affermato più volte dai più autorevoli esponenti dell'Amministrazione, compreso il presidente Barack Obama.

Il portavoce della Casa Bianca Jay Carney ha detto ieri che insistere sul ricoscimento in sede Onu potrebbe essere "controproducente" per i palestinesi. Carney ha ricordato poi che gli Stati Uniti restano a favore di negoziati diretti fra Israele e palestinesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?