Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Israele prepara un dettagliato rapporto sulla operazione Piombo Fuso (condotta un anno fa contro Hamas a Gaza) che dovrebbe dimostrare l'infondatezza delle accuse mosse nei suoi confronti nel 'Rapporto Goldstone' del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. La pubblicazione del 'contro-rapporto' è prevista nelle prossime settimane, anticipa con grande evidenza il quotidiano Maariv.
Il giornale ha appreso che secondo il rapporto delle forze armate israeliane all'origine delle accuse ad Israele di aver compiuto crimini di guerra ci sono "testimonianze distorte".
L'esame delle critiche mosse ad Israele è stato capillare. Il giornale precisa che "non è stato trovato alcun caso in cui un soldato abbia colpito intenzionalmente persone innocenti".
Il testo messo a punto dall'esercito è adesso al vaglio dei vertici politici israeliani, i quali potrebbero divulgarlo nel prossimo futuro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS