Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GAZA - Hamas non è disposto a concedere al Comitato internazionale della Croce Rossa di visitare il caporale israeliano Ghilad Shalit, da quattro anni prigioniero nella Striscia di Gaza, perché teme che Israele possa approfittarne per individuare il luogo in cui il militare è tenuto e organizzare un raid.
Lo ha detto oggi - in risposta alle denunce sul mancato rispetto dei diritti fondamentali del prigioniero, riproposte in occasione del quarto anniversario della cattura del soldato - uno dei portavoce del movimento islamico al potere a Gaza, Ayman Taha.
"Noi non possiamo consentire una visita della Croce Rossa poiché Shalit non e' in un carcere e rivelare il luogo in cui si trova sarebbe dunque molto pericoloso", ha detto Taha, citato da alcuni media locali.

SDA-ATS