BRUXELLES - Prende il via domani la prima missione in Medio Oriente del nuovo Alto rappresentante per la politica estera della Ue, Catherine Ashton. Alla vigilia della sua partenza, Ashton, che si trova oggi a Saariselka, in Finlandia, per un incontro informale con alcuni suoi colleghi, ha ribadito la "forte preoccupazione" dell'Ue per l'annuncio, da parte israeliana, di un nuovo programma edilizio nella zona Est di Gerusalemme.
Nel corso del suo tour mediorientale, Ashton toccherà l'Egitto, la Siria, il Libano, la Giordania, Israele e i Territori palestinesi. 'Lady Pesc' ha lanciato un appello al premier israeliano Benjamin Netanyahu affinché dia prova di leadership nel tentativo di risolvere una volta per tutte la questione degli insediamenti israeliani nei Territori e per compiere progressi costruttivi verso un accordo di pace.
La missione mediorientale di Ashton si concluderà giovedì 18 marzo e il giorno seguente l'Alto rappresentante Ue parteciperà alla riunione del Quartetto in programma a Mosca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.