Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una commissione del Senato degli Stati Uniti ha deciso ieri di aumentare sensibilmente i finanziamenti Usa al sistema di difesa antimissile israeliano Iron Dome, portandolo da 235 a 351 milioni di dollari, quasi il doppio di quanto richiesto dall'amministrazione Obama.

Negli ultimi giorni il sistema Iran Dome si è dimostrato particolarmente efficace nell'intercettare i missili e i razzi sparati contro Israele dalla Striscia di Gaza. È composto di sofisticati sistemi radar e da batterie di missili per neutralizzare razzi o missili in arrivo. Ogni colpo costa circa 50 mila dollari.

Da quando è entrato in funzione, nel 2011, gli Stati Uniti hanno contribuito al suo sviluppo con circa 700 milioni di dollari. Il nuovo finanziamento è stato approvato dalla Commissione stanziamenti per la Difesa, riferiscono fonti di stampa, e riguarda l'anno fiscale 2015, che inizia il primo ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS