Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ritorno di una moderata inflazione si conferma in Svizzera, con valori sostanzialmente in linea con i mesi precedenti: in maggio i prezzi sono aumentati dello 0,2% rispetto ad aprile e dello 0,5% su base annua.

La crescita nel confronto mensile è dovuta in particolare all'aumento degli affitti, spiega l'Ufficio federale di statistica (UST) in un comunicato odierno. Sono progrediti anche i prezzi dei viaggi forfetari internazionali e della frutta. Presentano invece un calo olio da riscaldamento e automobili d'occasione.

L'indice nazionale dei prezzi al consumo si è attestato a 101,0 punti. In gennaio vi era stato il primo incremento su base annua dal 2014 (+0,3%), un dato confermato poi in febbraio (+0,6%), marzo (+0,6%) e aprile (+0,4%).

In maggio i prezzi dei prodotti svizzeri - in rapporto ad aprile - sono aumentati dello 0,2% e lo stesso hanno fatto quelli dei prodotti importati. In confronto allo stesso mese del 2016 le progressioni sono rispettivamente dello 0,4% e dello 0,9%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS