Tutte le notizie in breve

Il ritorno di una moderata inflazione si conferma in Svizzera, con valori sostanzialmente in linea con i mesi precedenti: in maggio i prezzi sono aumentati dello 0,2% rispetto ad aprile e dello 0,5% su base annua.

La crescita nel confronto mensile è dovuta in particolare all'aumento degli affitti, spiega l'Ufficio federale di statistica (UST) in un comunicato odierno. Sono progrediti anche i prezzi dei viaggi forfetari internazionali e della frutta. Presentano invece un calo olio da riscaldamento e automobili d'occasione.

L'indice nazionale dei prezzi al consumo si è attestato a 101,0 punti. In gennaio vi era stato il primo incremento su base annua dal 2014 (+0,3%), un dato confermato poi in febbraio (+0,6%), marzo (+0,6%) e aprile (+0,4%).

In maggio i prezzi dei prodotti svizzeri - in rapporto ad aprile - sono aumentati dello 0,2% e lo stesso hanno fatto quelli dei prodotti importati. In confronto allo stesso mese del 2016 le progressioni sono rispettivamente dello 0,4% e dello 0,9%.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve