Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex premier moldavo filo occidentale Vlad Filat, è stato fermato per 72 ore dal centro nazionale anticorruzione in base ad un mandato della procura generale. È sospettato di corruzione di appropriazione di fondi dal sistema bancario.

Il parlamento moldavo gli ha revocato l'immunità. Subito dopo, Filat si è dimesso da leader del partito liberal-democratico e gli è subentrato l'attuale premier Valeriu Strelet.

Da settimane a Chisinau è in corso una protesta contro la sparizione, l'anno scorso, di 1,5 miliardi di dollari da tre delle principali banche della Moldova. Secondo gli inquirenti, 250 milioni potrebbero essere spariti con il coinvolgimento di Filat.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS