Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono incominciati stamane i dibattiti alle Camere federali. Al Nazionale (08.00-13.00), prosegue la discussione fiume sull'iniziativa dei sindacati per salari equi. Ieri si sono già espressi i capigruppo: come previsto si sono scontrate due visioni opposte, con la sinistra che difende la proposta di introdurre salari minimi mensili da 4 mila franchi e il centro-destra che giudica dannosa per l'economia tale proposta.

Le discussioni dureranno tutta la mattina: i deputati che hanno chiesto di prendere la parola sono infatti 72.

Agli Stati (08.15-13.00) è in agenda la revisione parziale della legge sui trapianti. In particolare essa prevede una nuova disposizione secondo la quale pure i frontalieri e i loro famigliari godranno in futuro - a patto che dispongano di un'assicurazione malattia in Svizzera - dello stesso trattamento riservato alle persone domiciliate nella Confederazione riguardo gli organi destinati ai trapianti.

Sempre in tema di trapianti, verrà affrontata la mozione - già accolta dal Nazionale - che incarica il governo di passare dalla prassi attuale del "consenso in senso lato" al modello del "consenso presunto", ciò che autorizzerebbe il prelievo di organi in assenza di un esplicito rifiuto.

Il programma del Consiglio degli Stati prevede inoltre tutta una serie di interventi parlamentari sulla piazza finanziaria svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS