Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mancanza di neve nelle Alpi diventa un caso per l'assicurazione contro la disoccupazione. Nei Grigioni una dozzina di impianti di risalita e di imprese turistiche hanno annunciato alle autorità il lavoro ridotto.

Le classiche imprese attive nel turismo, come gli impianti di risalita o i ristoranti possono comunicare una mancanza di clienti legata a condizioni meteo particolari alla assicurazione contro la disoccupazione. Si tratta dello stesso principio usato per l'indennità per intemperie nel settore della costruzione. Le aziende interessate comunicano il calo di lavoro all'assicurazione contro la disoccupazione che paga l'80% dello stipendio dei dipendenti.

Dodici imprese, la maggior parte impianti di risalita, hanno manifestato un calo dell'attività all'Ufficio retico dell'industria dell'artigianato e del lavoro (Kiga) a Coira ha detto all'ats il vice capo Jörg Guyan. Considerata la mancanza di precipitazioni Guyan ritiene che ve ne saranno altre.

Tuttavia la speciale forma di pagamento dell'indennità per lavoro ridotto è strettamente legata a diverse condizioni: il calo dell'attività è considerata valida solo se è da ricondurre ad anomale condizioni meteorologiche che comportano l'arresto o una grande limitazione del servizio reso dall'impresa.

Una consistente diminuzione dell'attività si ha - secondo il legislatore - quando il fatturato del periodo di computo, per esempio dicembre, non supera il 25% del giro d'affari dei cinque anni precedenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS