"Io non credo nell'Europa da sola, e neppure credo nell'America da sola. Io credo solo nell'Europa e nell'America insieme", ha detto oggi il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, intervenendo alla Conferenza di Sicurezza di Monaco.

Secondo il numero uno della Nato, "l'Europa e l'America sono partner irrinunciabili". "Serve più Europa, è vero, ma questa può essere solo una parte della soluzione. Più Europa non può significare Europa da sola".

"La strada è difficile ma non abbiamo deviato e non abbiamo perso i nostri valori", ha poi detto il segretario generale della Nato, parlando dell'organizzazione.

"Gli Usa stanno investendo di più in truppe, in esercitazioni e in infrastrutture", ha affermato. E citando la pressione esercitata da Donald Trump sugli alleati europei, il segretario della Nato ha affermato: "Anche Europa e Canada investono di più. Europa e Nordamerica devono continuare a stare insieme".

"Non è che io non veda le differenze, è chiaro che ci sono - ha affermato poi rispondendo a un'intervista sul palco della sala principale del forum - ma siamo in grado di vedere i vantaggi di questa collaborazione". L'articolo 5 del patto, ha poi anche sottolineato, è il "perno" dell'alleanza.

"Non lasciamo l'Afghanistan", ha poi aggiunto Stoltenberg, sottolineando che la Nato è pronta ad adeguare le truppe e a ridurle, "se i talebani saranno pronti a dei compromessi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.