Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo stadio di Kazan esiste già.

KEYSTONE/EPA/YURI KOCHETKOV

(sda-ats)

Gli operai che lavorano alla costruzione degli stadi per i mondiali di calcio in Russia del prossimo anno "affrontano sfruttamento e abusi, e la Fifa non ha ancora dimostrato che può monitorare, prevenire e sanare queste situazioni": lo denuncia Human Rights Watch.

La ong per la difesa dei diritti umani Hrw ha pubblicato un un rapporto di 34 pagine pubblicato sul suo sito internet ufficiale.

Hrw racconta che gli operai sono costretti a lavorare senza adeguate protezioni a temperature che raggiungono i 25 gradi sottozero, ci sono ritardi nei pagamenti o addirittura mancati pagamenti e le società che hanno preso in appalto i lavori non forniscono agli operai i contratti richiesti per un impiego regolare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS