Navigation

Monti a 'eventuali lettori Padania', niente casa in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2012 - 20:19
(Keystone-ATS)

La "casa fantasma" di Mario Monti in Svizzera non esiste. La voce raccolta dal giornale leghista "La Padania" e sparata oggi in prima pagina è stata smentita dal premier italiano con una precisazione intrisa di sarcasmo.

Monti si rivolge agli "eventuali lettori della Padania" per informarli che "una delle affermazioni figuranti nell'articolo ('non risultano dichiarazioni di Monti per proprietà in Svizzera') è corretta". Come dire che tutte le altre sono fasulle.

Insomma, non c'è nessuna casa del presidente del consiglio a Silvaplana, località dell'alta Engadina a pochi chilometri da St. Moritz dove Monti si reca di frequente: "Né io né i miei familiari possediamo proprietà in Svizzera", precisa il presidente del consiglio.

Il premier precisa che da molti anni trascorre le sue vacanze a Silvaplana: "Solitamente in agosto, ma talvolta negli ultimi giorni di luglio perché i nipotini, come i nonni, amano gli spettacolari fuochi d'artificio del primo agosto".

La sede delle vacanze della famiglia Monti non è però una casa di proprietà, bensì un appartamento "preso in affitto". Conclusione, sempre in chiave ironica: "Sperando di potervi trascorrere anche quest'anno almeno qualche giorno malgrado gli accresciuti impegni, resto a disposizione per ogni altra informazione che venisse ritenuta di primario interesse pubblico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?