Navigation

Moria di api: dimezzate le colonie

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2012 - 14:44
(Keystone-ATS)

L'inverno scorso è stato particolarmente fatale per le api in Svizzera: quasi la metà delle colonie - 100'000 - sono morte. Lo riferisce oggi l'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG), riportando i dati di un sondaggio definito "piuttosto rappresentativo", condotto in un migliaio di località sparse in tutti i cantoni e nel Lichtenstein. La causa principale della moria è l'acaro parassita della varroa.

I danni sono di un'ampiezza mai raggiunta prima, sottolinea L'UFAG, aggiungendo che gli apicoltori svizzeri registrano una perdita di quasi 25 milioni di franchi, che devono sostenere da soli, mentre al momento non può essere ancora valutato l'influsso sull'impollinazione di piante utili e piante selvatiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?