Navigation

Morire è più caro nella Svizzera latina

L'ultimo viaggio comporta una tappa più lunga in ospedale, in Romandia e in Ticino. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 settembre 2020 - 15:00
(Keystone-ATS)

Morire è più costoso nella Svizzera latina rispetto a quella tedesca. Lo riferisce il domenicale Matin Dimanche, citando uno studio della cassa malattia Helsana.

I costi sanitari complessivi per la fine della vita sono superiori del 27% nella Svizzera francese e del 12% in quella italiana.

La fattura media per paziente è di 39'160 franchi nella regione romanda, di 34'640 in quella italofona e di 30'910 nella Svizzera tedesca.

La durata del soggiorno in ospedale prima di morire sembra essere il fattore più decisivo. Nella parte germanofona del Paese i pazienti trascorrono in media 16 giorni in clinica, rispetto ai 26 giorni della Svizzera romanda, ossia una volta e mezzo di più.

Gli autori dello studio ritengono che ciò rifletta le differenze culturali, le abitudini e le preferenze dei pazienti e dei medici.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.