Il professore emerito bernese di geografia Bruno Messerli, rinomato anche a livello internazionale, è morto all'età di 87 anni. Lo riferiscono oggi l'università della città federale e il suo Istituto geografico.

Bruno Messerli è stato insignito nel 2002 del premio mondiale di geografia Vautrin Lud e nel 1991 del Marcel Benoist, ritenuto il "Premio Nobel svizzero". Nato il 17 settembre del 1931 a Belp (BE), il geografo ha anche ricevuto diverse lauree honoris causa, ad esempio dall'università libera di Berlino per i lavori di ricerca in molte regioni di alta montagna di tutto il mondo.

Nel 1992 Messerli è stato membro della delegazione svizzera alla Conferenza dell'ONU di Rio de Janeiro, una pietra miliare nella politica ambientale e di sviluppo. È stato anche cofondatore del Centro per lo sviluppo e l'ambiente dell'Istituto geografico dell'Università di Berna.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.