Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morto negli Usa a 94 anni Frederick Mayer, un ebreo tedesco che fuggì negli Stati Unit nel 1938 e durante la guerra fu al comando della 'Operazione Greenup', una delle più riuscite azioni di spionaggio americane.

Insieme ad altri ebrei della sua stessa origine, Mayer fu paracadutato nell'Austria nazista da dove - infiltratosi nell'esercito tedesco - fornì ai servizi di intelligence americani informazioni vitali. La notizia è stata ripresa con grande risalto dai media israeliani.

Le vicende di 'Greenup' sono state raccontate in un documentario storico del 2012 dal titolo 'The real inglorious bastards' che ha echeggiato quello del film di Quentin Tarantino uscito nel 2009. La fiction del regista americano era incentrata sulle vicende di un gruppo di ebrei di origine tedesca inviati dagli Usa in Germania per uccidere il maggior numero di nazisti possibile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS