Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il CEO di Swisscom Carsten Schloter è stato trovato morto questa mattina nel suo domicilio, nella regione di Friburgo. A renderlo noto è la stesso società di telefonia in un comunicato. La polizia propende per la tesi del suicidio.

Nella nota il gruppo rileva che accertamenti sono ancora in corso. Per rispetto della famiglia non vengono tuttavia forniti ulteriori dettagli.

"Profondamente colpiti, il consiglio di amministrazione, i collaboratori e la direzione del gruppo esprimono le loro più sentite condoglianze alla famiglia e ai parenti", ha dichiarato Hansueli Loosli, presidente del consiglio di amministrazione, citato nel comunicato.

La direzione dell'azienda è conferita ad interim a Urs Schaeppi, responsabile di Swisscom Svizzera. Carsten Schloter è entrato nell'azienda nel 2000, inizialmente alla guida di Swisscom Mobile. Nel 2006 è stato nominato CEO.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS