Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Mosca diserta sessione gennaio parlamento Consiglio d'Europa

La delegazione russa ha deciso di non partecipare alla sessione di gennaio dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa prevista a Strasburgo tra il 25 e il 29 gennaio: lo fa sapere il numero due della delegazione, Leonid Slutski.

La Russia è stata privata del diritto di voto all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa nel 2014 a causa dell'annessione della Crimea da parte di Mosca e delle responsabilità russe nella crisi ucraina.

La sessione di gennaio conferma i poteri delle delegazioni nazionali, ma secondo l'agenzia Interfax è stata già avanzata una proposta per prolungare le sanzioni contro la delegazione russa. La Russia tornerà a Strasburgo solo "in condizioni di uguaglianza", ha dichiarato Slutski.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.