Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Alcune moschee sciite di Baghdad stanno diffondendo un appello ai fedeli perché si armino per difendere la città": lo riferiscono testimoni occidentali nella capitale irachena. Intanto, il tam tam sull'avanzata degli insorti spinge tanti alla fuga: l'effetto immediato è l'impennata dei prezzi degli autisti, che ora "chiedono oltre 100 dollari a persona" per uscire da Baghdad

Secondo l'agenzia irachena Nina, diversi ufficiali e soldati iracheni che si erano arresi ai jihadisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) sono stati passati per le armi stamane in una località a sud di Tikrit. Citando una fonte della sicurezza, la Nina scrive che "elementi dell'Isis hanno giustiziato ufficiali e soldati della 17.a Brigata della Quarta divisione dell'esercito nella località di Altharthar, a sud di Tikrit, dopo che si erano arresi".

SDA-ATS