Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sicurezza rafforzata in Francia.

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Il dispiegamento di poliziotti e gendarmi francesi per le feste di Natale sarà rafforzato rispetto all'anno scorso e circa 100.000 agenti saranno dispiegati attorno agli obiettivi di possibili attentati terroristici.

Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Gerard Collomb, precisando che "la minaccia jihadista resta elevata".

"Per garantire la sicurezza del 24 e 25 dicembre - ha affermato Collomb in un comunicato - saranno 54.000 poliziotti, 36.000 gendarmi e 7.000 militari ad essere mobilitati sul territorio". Le feste di Natale "rientrano in un contesto di minaccia terroristica sempre elevata - spiega il ministro - e la sicurezza dei francesi e dei turisti è la priorità assoluta".

Dispositivo nuovo e speciale attorno a Notre-Dame, la cattedrale dove 13 milioni di persone entrano ogni anno. Sarà disposto un perimetro di protezione con transenne da domenica alle 18 fino a lunedì alle 21 attorno alla basilica in cui il cardinal André Vingt-Trois celebrerà la sua ultima messa di Natale prima di cedere la carica di arcivescovo di Parigi a mons. Michel Aupetit. All'interno del perimetro sono previste perquisizioni corporali e ispezioni di veicoli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS