Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quest'anno il cielo offre nuove suggestioni la notte di Natale: il plenilunio - l'ultima volta fu nel 1977 - e una vera e propria cometa, che si chiama Catalina. Insieme a stelle cadenti, due asteroidi di passaggio e una stella che gioca a nascondino con la Luna.

Il plenilunio a Natale non accadeva da 38 anni, e la prossima occasione ci sarà soltanto fra 19 anni, nel 2034. "È un appuntamento suggestivo e una coincidenza curiosa, anche se dal punto di vista scientifico non riveste un'importanza particolare", osserva l'astrofisico italiano Gianluca Masi. Sicuramente non è un evento frequente, considerando che dal 1900 al 2099 i giorni di Natale con la Luna piena sono appena otto.

Intanto il cielo invernale si prepara a regalare spettacoli ed emozioni prima e dopo Natale. Già oggi col passaggio ravvicinato alle 13.10 (ora svizzera) di un piccolo asteroide di 12-13 metri, chiamato 2015YB, a circa 77mila chilometri dalla Terra, cioè 1/5 della distanza media tra la Terra e la Luna.

Proprio il 24 dicembre passeranno altri due asteroidi, ma a distanze ben maggiori: "Il primo sarà l'asteroide 2015XX378, del diametro di 50 metri circa, che passerà a 2,6 milioni di chilometri dalla Terra alle 02.53 del mattino - continua Masi - Alle 14.08 sarà invece la volta dell'asteroide 2003SD220, del diametro di 1,5 chilometri, ma che passerà ad una distanza di ben 10 chilometri dalla Terra. Dunque non c'è alcun tipo di rischio per noi".

Il 22 dicembre ci sarà il Solstizio d'inverno alle 5.48 del mattino, segnando l'inizio della stagione invernale, mentre il 23 dicembre la Luna giocherà a nascondino con Aldebaran. "È la stella più luminosa della costellazione del Toro - precisa Paolo Volpini, dell'Unione astrofili italiani (Uai) -. L'occultazione di Aldebaran da parte della Luna durerà un'ora, a partire dalle 19 circa, e sarà ben visibile al grande pubblico senza bisogno di particolari strumenti".

Il 25, giorno di Natale, la Luna piena metterà un po' in ombra la cometa Catalina, "visibile nella seconda parte della notte - aggiunge Masi - e che sarà possibile osservare meglio all'inizio di gennaio, quando la Luna sarà meno ingombrante". Fino a fine mese si potrà osservare qualche scampolo delle stelle cadenti Geminidi e a Capodanno ci sarà la congiunzione tra la Luna e Giove.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS