Navigation

Natale: Notre Dame al buio per la prima volta in 200 anni

Notre Dame questa volta non ha potuto ospitare le celebrazioni del Natale. KEYSTONE/AP/TC sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 dicembre 2019 - 20:11
(Keystone-ATS)

Per la prima volta in 200 anni, la cattedrale di Notre Dame a Parigi non ha potuto celebrare la messa di Natale a seguito dei danni provocati dal devastante incendio dello scorso aprile.

I fedeli, scrive il Guardian, sono dunque dovuti andare nella chiesa di Saint-Germain l'Auxerrois, ad alcune centinaia di metri dalla cattedrale, per assistere alla messa della vigilia.

Intanto, il rettore di Notre Dame, Patrick Chauvet, sostiene che la struttura è talmente fragile che c'è il 50% di probabilità che non possa essere completamente salvata, in quanto le impalcature installate prima dell'incendio minacciano le volte.

Nell'esprimere il rammarico di non aver potuto celebrare la messa di Natale, mons. Chauvet ha affermato che i lavori di restauro inizieranno probabilmente nel 2021.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.