Navigation

Natale: svizzeri spenderanno meno quest'anno per i regali

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2011 - 13:30
(Keystone-ATS)

A causa della crescente insicurezza economica e della paura di una recessione quest'anno gli svizzeri spenderanno in media solo 258 franchi per i regali di Natale, 43 in meno dell'anno scorso. Sotto l'albero finiranno soprattutto libri, soldi e buoni.

I risparmi potrebbero ridurre di un quarto le vendite dei negozi specializzati elvetici. Difatti, secondo un sondaggio condotto dalla società di consulenza e revisione Ernst & Young presso 500 consumatori, una persona su tre farà acquisti all'estero.

I più parsimoniosi sono i consumatori tra i 36 e i 45 anni e le famiglie con bambini, che spenderanno rispettivamente quasi un terzo e un quinto in meno. Le persone più giovani e i single sembrano meno impressionati dalla crisi e spenderanno in media otto franchi in più. Ma ciò non basterà a riempire le casse dei commercianti.

Gli svizzeri non dimostrano peraltro molta originalità nella scelta dei doni: il 57% degli interrogati ha indicato che comprerà dei libri. Il 54% regalerà soldi o buoni, il 44% vestiti, il 37% alimentari e dolci e il 35% giocattoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?