Navigation

Nato: intesa Grecia-Turchia per evitare conflitti

Grecia e Turchia avevano avviato i colloqui tra le rispettive delegazioni militari lo scorso 10 settembre. Keystone/AP/AMY SANCETTA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2020 - 19:11
(Keystone-ATS)

Grecia e Turchia, entrambi membri della Nato, hanno concordato di stabilire una linea diretta per evitare rischi di incidenti e per contribuire a risolvere le controversie tra i due paesi. Lo ha reso noto l'Alleanza atlantica.

L'accordo, raggiunto a livello di funzionari militari, è "progettato per ridurre il rischio di incidenti nel Mediterraneo orientale" e "può aiutare a creare lo spazio per gli sforzi diplomatici per affrontare la controversia tra i due paesi", ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Un'intesa di "principio" è stata confermata anche dal ministero della difesa di Ankara, precisando che un'ulteriore riunione per discutere i dettagli tecnici si terrà lunedì prossimo.

Turchia e Grecia avevano avviato i colloqui tra le rispettive delegazioni militari lo scorso 10 settembre.

L'annuncio dell'accordo giunge in coincidenza con il Consiglio europeo che deve affrontare la crisi nell'area e discutere di eventuali sanzioni contro Ankara.

La scorsa settimana erano già stati annunciati prossimi "colloqui esplorativi" a Istanbul tra i due paesi per tornare affrontare le dispute sulla sovranità nel Mediterraneo orientale, dopo oltre 4 anni di pausa.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.