Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo Zoo di Basilea ha un nuovo, probabile beniamino: un gorilla è infatti nato lo scorso 16 luglio. Il pubblico dovrà però pazientare per conoscerne il nome, perché non si è ancora riusciti a stabilire se sia maschio o femmina.

Si tratta del terzo rampollo della 32enne Faddama, indica oggi la direzione, e il padre è stavolta il 16enne M'Tongé, arrivato nella tarda estate dello scorso anno nel giardino zoologico renano, che conta ora otto gorilla.

Durante la nascita del piccolo la madre di Faddama, la 47enne Quarta, è rimasta vicina alla figlia, indica lo Zoo nella sua nota. Anche papà M'Tongé ha più volte lanciato sguardi alla sua compagna, che dopo aver partorito si è però tratta in disparte con il figlioletto, per avere un po' di quiete.

Oltre che neomamma, Faddama è già bisnonna: il figlio Viatu, oggi 17enne e nel 2008 trasferito a Francoforte, ha già quattro figli e due nipotini.

La famiglia dei gorilla basilesi si era già allargata a metà maggio, quando la 26enne Joas aveva partorito una figlia. In precedenza, il gruppo dei gorilla basilesi era rimasto per 10 anni senza lieti eventi.

Veterana degli scimmioni dello Zoo di Basilea è la 56enne Goma, che a suo tempo aveva attirato l'attenzione del mondo. Era stata infatti nel 1959 il secondo gorilla al mondo (dopo un'altra femmina, Colo, a Columbus, Ohio) a nascere in cattività, e il primo a vedere la luce in un giardino zoologico europeo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS