Navigation

Nato-Russia: insieme verso un mondo senza armi nucleari

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2010 - 13:49
(Keystone-ATS)

LISBONA - Nato e Russia "si asterranno dalla minaccia e dall'uso della forza" l'uno contro l'altra e viceversa. È quanto recita la bozza della dichiarazione congiunta che farà seguito oggi al Consiglio Nato-Russia di Lisbona e di cui si è in grado di fornire un'anticipazione.
Nato e Russia si impegnano inoltre a non operare interventi armati nei confronti di qualsiasi altro Stato minacciandone indipendenza, sovranità e integrità territoriale contro i principi stabiliti dalla carta delle Nazioni Unite e dell'Osce. È quanto si legge nella bozza.
La Nato e la Russia sono determinati "a creare le condizioni per un mondo senza armi nucleari", si legge nella bozza di conclusioni del Vertice Nato-Russia.
Nella bozza, che l'agenzia di stampa italiana ANSA può anticipare, gli alleati e la Russia sono d'accordo nel discutere "su come proseguire la cooperazione nel campo della difesa missilistica" e approvano un'analisi congiunta sulle minacce.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.