Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il canton Turgovia inasprisce le conoscenze linguistiche per chi vuole farsi naturalizzare (foto rappresentativa d'archivio)

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Chi vuole farsi naturalizzare nel canton Turgovia dovrà in futuro dimostrare di possedere migliori conoscenze della lingua tedesca rispetto agli altri cantoni tedescofoni. Il Gran Consiglio ha adottato oggi un nuovo regolamento al riguardo.

Il legislativo cantonale ha accolto il testo in votazione finale con 65 voti contro 55. PLR e UDC hanno prevalso su PPD, PEV, PS e Verdi. Vi è ancora la possibilità di un referendum facoltativo.

Il controverso progetto prevede che coloro che desiderano naturalizzarsi nel cantone devono dimostrare di possedere conoscenze orali del tedesco di livello B2 e scritte di B1. Si tratta delle esigenze più elevate a livello di Cantoni.

L'UDC difendeva il testo sostenendo che per l'integrazione sono necessarie buone conoscenze linguistiche e che con il B2/B1 non viene chiesto "nulla di disumano". PS, Verdi, Verdi liberali, PPD e PEV erano contro l'inasprimento: secondo loro la procedura di naturalizzazione deve essere leale, anche per gli stranieri di prima generazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS