Navigation

Navalny, bottiglietta con Novichok in albergo

Alexei Navalny e sua moglie Yulia in una foto postata martedì su Instagram. KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2020 - 10:20
(Keystone-ATS)

Tracce della neurotossina Novichok sono state trovate dagli specialisti tedeschi su una bottiglietta d'acqua prelevata dalla stanza d'albergo di Tomsk in cui soggiornava l'oppositore russo.

Lo riferiscono i colleghi del Fondo Anticorruzione di Navalny sul profilo Instagram del dissidente pubblicando quello che dicono essere un video della raccolta dalla stanza di eventuali prove dell'avvelenamento un'ora dopo la notizia del malore di Navalny, che potrebbe quindi essere stato avvelenato prima di raggiungere l'aeroporto.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.