Navigation

Navalny: Mosca, inaccettabili le accuse degli Usa

Le dichiarazioni del ministro degli esteri statunitense Mike Pompeo sono state rinviate al mittente da Mosca. KEYSTONE/AP/Patrick Semansky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2020 - 12:19
(Keystone-ATS)

Il Cremlino ha bollato come "inaccettabile" la dichiarazione del segretario di Stato degli Usa Mike Pompeo, secondo cui l'avvelenamento dell'oppositore russo Alexei Navalny è stato probabilmente orchestrato da "alti funzionari" del governo russo.

Lo riporta l'agenzia di stampa statale russa Tass.

"Abbiamo ascoltato la sua dichiarazione. Siamo interessati a scoprire le cause dell'incidente. Riteniamo che qualsiasi collegamento diretto o indiretto e accenno al coinvolgimento di rappresentanti ufficiali russi in questo incidente sia inaccettabile e a priori errato e distorca la realtà", ha affermato Dmitri Peskov, il portavoce del presidente Vladimir Putin.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.