Navigation

Nave Costa: al Giglio in arrivo team di esperti Ue

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2012 - 18:39
(Keystone-ATS)

Un team di sei esperti dell'Unione europea arriva oggi all'Isola del Giglio per monitorare le operazioni di salvataggio e di inquinamento marino dopo l'incidente della Costa Concordia. Il team di osservatori Ue, inviato in Italia dal Centro di informazione e monitoraggio della Commissione europea (MIC), è composto di quattro esperti degli Stati membri Ue e della Commissione europea. Gli altri due membri del gruppo provengono dall'Unità per l'Ambiente UNEP/OCHA e dall'Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA).

Il team, si legge in una nota diffusa dalla Commissione europea, "preparerà una relazione sulle lezioni da trarre dalla tragedia, allo scopo di condividerle con tutti i paesi europei che partecipano al Meccanismo di protezione civile europeo. Ciò contribuirà a rafforzare la loro cooperazione in caso di emergenza".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?