Navigation

Nave Costa: mareggiate in vista

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2012 - 16:36
(Keystone-ATS)

"Si prevedono mareggiate sulle coste esposte" delle regioni occidentali italiane. Queste condizioni "interessano anche lo specchio di mare di fronte all'isola del Giglio, dove si trova incagliata la Concordia". Lo afferma un'allerta della Protezione civile. Sull'area sono previsti "nella notte brevi rovesci e mare localmente molto mosso".

Secondo l'allerta meteo della Protezione civile è previsto maestrale sulla Sardegna e venti di Foehn sui settori alpini occidentali. Ci sarà, infatti, un aumento della ventilazione proprio sulle regioni occidentali italiane per il passaggio di un fronte freddo alimentato da correnti nord occidentali.

Il maltempo è previsto a partire dalla serata di oggi, giovedì 19 gennaio, e per le successive 24-36 ore, venti forti nord-occidentali, con rinforzi di burrasca, su Valle D'Aosta, Piemonte e Sardegna.

Previste mareggiate sulle coste. Queste condizioni interesseranno anche l'Isola del Giglio e le acque antistanti dove è naufragata la nave Costa Concordia, dove sono previsti nella notte brevi rovesci e mare localmente molto mosso sui settori occidentali. Domani, venerdì 20 gennaio, si potranno registrare brevi rovesci nella mattinata che poi nella seconda parte del giornata andranno ad esaurirsi. Il mare sarà "mosso o molto mosso, con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio". Mare mosso, infine, anche nella giornata di sabato 21 gennaio con venti moderati prevalentemente meridionali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?