L'ente ospedaliero neocastellano (HNE) ha annunciato oggi un secondo piano di misure di risparmio, volte a diminuire il disavanzo 2018. Il catalogo prevede la soppressione di 113,9 posti di lavoro a tempo pieno.

Per ottenere questa diminuzione dell'organico - che interesserà da 120 a 140 dipendenti - la presidente del consiglio di amministrazione di HNE Pauline de Vos Bolay conta sulle fluttuazioni naturali, la mancata proroga di contratti di lavoro a tempo determinato e il trasferimento di collaboratori, "ma non saranno esclusi licenziamenti individuali", ha precisato.

Questi provvedimenti, che saranno messi in atto progressivamente, ma rapidamente - ha precisato - dovrebbero permettere di risparmiare ulteriori 3,6 milioni nel 2018. Per pareggiare i conti entro il 2020, "mancano tuttavia ancora 15 milioni di franchi", ha dichiarato la presidente.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.