Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro candidati si sono messi in lista per succedere a Yvan Perrin al Consiglio di Stato neocastellano. Fra loro ve ne è uno a sorpresa: il "selvaggio" Karim-Fréderic Marti (UDC). Gli altri sono il candidato ufficiale dell'UDC Raymond Clottu, Laurent Favre del PLR e Thomas Wroblevski, in rappresentanza dei non votanti, ha annunciato oggi la cancelleria.

Questa candidatura selvaggia suscita la collera della sezione cantonale dell'UDC. "Karim-Fréderic Marti non godrà di alcun sostegno del partito", ha spiegato oggi all'ats il suo presidente Hugues Chantraine. "Si tratta di una candidatura aneddotica", ha aggiunto sostenendo che essa non penalizzerà quella del consigliere nazionale Raymond Clottu.

Il 47enne Yvan Perrin, unico membro UDC del Consiglio di Stato neocastellano, si è dimesso con effetto immediato lo scorso 16 giugno dopo un nuovo episodio di esaurimento nervoso che ne aveva reso necessario un ricovero la settimana precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS