Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il deputato ucraino Oleksii Goncharenko - fermato ieri pomeriggio a Mosca durante il corteo in memoria di Boris Nemtsov, e poi rilasciato - denuncia di essere stato picchiato e intimidito dopo l'arresto da una quindicina di presunti poliziotti in borghese. Lo riporta l'agenzia Unian.

Goncharenko dice di essere accusato di non aver obbedito a un ordine di un poliziotto, ma nega di aver compiuto una tale infrazione. Oggi alle 15 (le 13 in Svizzera) - sempre stando al deputato - una corte valuterà il suo caso.

Secondo l'agenzia Interfax, il parlamentare è stato interrogato nel quadro di un'inchiesta per "tentato omicidio e tortura" nei confronti di "un cittadino russo durante la tragedia di Odessa" dello scorso maggio, in cui morirono quasi 50 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS