Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 15.000 passeggeri di 80 voli internazionali in arrivo ed in partenza sono bloccati da ieri mattina a Kathmandu dopo che un aereo delle Turkish Airlines con 224 persone a bordo è uscito di pista, senza gravi conseguenze per i passeggeri, ma impedendo l'operatività dell'unica pista del Tribhuvan International Airport (TIA).

Di fronte alla scarsezza di mezzi per rimuovere dal prato l'Airbus gravemente accidentato, le autorità nepalesi hanno chiesto un aiuto urgente all'India, che ha inviato un C-130 Hercules con a bordo macchinari ed esperti per risolvere il problema e permettere la ripresa dei voli.

Per questo, dopo una prima riapertura promessa per oggi alle 17 di e non onorata, il direttore generale del TIA, Purna Chuda, ha detto di sperare che "con gli aiuti arrivati dall'India potremo rimuovere l'aereo e ripartire con le operazioni attorno alle 10".

I disagi maggiori, ricordano i media nepalesi, sono sofferti dai passeggeri delle compagnie Nepal Airlines, Air India, Jet Air, Qatar Airlines, Thai Air, Air China e China Souther, che volano due o tre volte alla settimana da e per il Nepal.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS