Navigation

Nepal: giudice corte suprema ucciso a Kathmandu

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2012 - 14:25
(Keystone-ATS)

Un giudice della Corte Suprema nepalese è stato ucciso oggi nella capitale Kathmandu da due sconosciuti in motocicletta. Lo riferisce "The Himalayan Times".

Il rappresentante del massimo organo giudiziario, Bahadur Bam, è stato colpito da quattro proiettili sparati a distanza ravvicinata mentre si trovava a bordo della sua auto. È morto poco dopo all'ospedale. Nell'attacco è stata ferita anche la guardia del corpo che era al suo fianco. La loro auto è stata intercettata dai malviventi nell'area di Thapathali proveniente da un tempio induista dove il giudice si era recato a pregare.

Secondo le fonti di stampa, Bam era stato accusato di recente di corruzione per aver favorito alcuni criminali in un processo.

Il capo della polizia, Rajendra Shrestha, ha riferito che nei pressi del veicolo è stato trovato un volantino contenente un inno patriottico e firmato da un gruppo che lotta contro la giustizia corrotta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?