Il premier israeliano Benyamin Netanyahu tenterà stasera "l'ultimo sforzo" per salvare il suo governo: incontrerà il ministro delle finanze Moshe Khalon leader del partito centrista 'Kulanu' nel tentativo di convincerlo degli sforzi per stabilizzare il governo.

"In una situazione di sicurezza così sensibile - ha detto Netanyahu - non sarebbe né opportuno né giusto andare ad elezioni".

Ad innescare la crisi sono state le dimissioni nei giorni scorsi del ministro della difesa Avigdor Lieberman contrario alla tregua raggiunta con Gaza.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.