Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sul "diritto all'autodifesa" Israele non intende fare concessioni, neppure "al migliore amico". Lo ha ribadito oggi il premier Benyamin Netanyahu, al termine di un incontro a Gerusalemme con il presidente degli Usa, Barack Obama.

"La diplomazia e le sanzioni internazionali non hanno fermato gli sforzi dell'Iran di dotarsi di armi nucleari", ha detto ancora Netanyahu, ribadendo che Israele "ha il diritto di difendersi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS