Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Siamo vostri amici non vostri nemici. Abbiamo sempre fatto distinzione tra il popolo iraniano e il suo regime". Questo è uno dei passaggi del messaggio che il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha indirizzato oggi al popolo dell'Iran.

"Il regime è crudele, il popolo no. Il regime è aggressivo - ha aggiunto Netanyahu dopo aver detto di avere in programma di parlare con il presidente Usa Donald Trump su come contrastare la minaccia del regime iraniano che invoca la distruzione di Israele - il popolo è amichevole". Netanyahu ha poi detto di aspettarsi "il giorno in cui gli israeliani e gli iraniani potranno rendersi visita di nuovo liberamente a Teheran, a Esfahan, a Gerusalemme, a Tel Aviv". "I fanatici - ha detto ancora Netanyahu - non devono vincere. La loro crudeltà non deve avere la nostra compassione". "Dobbiamo sconfiggere il terrorismo e la tirannia e assicurare che la libertà e l'amicizia possano vincere un giorno".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS