Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero di domande d'asilo in Svizzera è nettamente progredito in giugno, tornando al livello della fine del 2012. Oltre 2100 richieste sono state depositate all'Ufficio federale della migrazione (UFM), 400 in più rispetto a maggio, ha indicato il direttore Mario Gattiker alla televisione della Svizzera tedesca SRF.

La maggior parte dei richiedenti proviene dalla Siria e dall'Eritrea, ha precisato Gattiker alla trasmissione "10 vor 10". Vista la drammatica situazione in questi due paesi, i richiedenti "rimarranno nel paese d'accoglienza".

Gattiker, pur rifiutando di parlare di ondata migratoria, chiede alla Svizzera di prepararsi e in particolare ai cantoni di "mettere posti di accoglienza a disposizione".

L'UFM prevede che il numero di domande d'asilo continuerà ad aumentare nei prossimi mesi. La Svizzera dovrà proporre 5000 posti entro fine anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS