Navigation

Niente impronte digitali per gli svizzeri residenti in Germania

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2011 - 12:36
(Keystone-ATS)

Niente impronte digitali per gli svizzeri residenti in Germania: Berlino ha infatti revocato l'obbligatorietà della misura. Ai cittadini elvetici è stata concessa la possibilità di scegliere: potranno richiedere il permesso di soggiorno sotto forma di documento cartaceo, oppure di tessera biometrica.

La relativa legge, ha detto il portavoce dell'Ufficio dell'integrazione Giorgio Pompilio, è stata approvata dal parlamento tedesco venerdì scorso.

Il governo di Berlino, nello scorso settembre, aveva annunciato l'intenzione di introdurre permessi di soggiorno elettronici, con tanto di impronte digitali, per tutti i residenti stranieri provenienti da paesi che non fanno parte dell'Unione europea. Dopo un intervento delle autorità elvetiche, la misura per gli svizzeri è però diventata facoltativa. In Germania vivono 76 mila cittadini svizzeri, di cui 48 mila hanno la doppia nazionalità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?