Navigation

Niente incriminazione Assange in Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2013 - 18:42
(Keystone-ATS)

Il Dipartimento della Giustizia Usa ha concluso che non incriminerà Julian Assange per le rivelazioni di Wikileaks: gli avvocati del governo hanno stabilito che è impossibile farlo senza portare in tribunale anche testate come il New York Times, il Guardian e il Washington Post e i loro giornalisti che hanno pubblicato informazioni confidenziali. Lo hanno indicato fonti dell' amministrazione Obama al Wp.

Nessuna decisione ufficiale è stata ancora presa, precisa il Wp, e l'inchiesta del gran giurì su Assange è ancora in corso ma le fonti si dicono convinte che le probabilità di portare Assange davanti al magistrato sono davvero ridotte al minimo, a meno che il capo di Wikileaks non sia rimasto coinvolto in attività criminali diverse dalla pubblicazione di documenti militari top secret o cablogrammi diplomatici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.